Pubblicato in: Senza categoria

“Le amanti di Picasso” – Harmony a regola d’arte

Titolo: Le amanti di Picasso. Quando il genio diventa crudeltà
Autore: Paula Izquierdo
Editore: Cavallo di ferro

Pablo Diego José Francisco de Paula Juan Nepomuceno Maria de los Remedios Cipriano de la Santísima Trinidad Ruiz y Picasso. Già dal nome possiamo intuire la complessità di quest’uomo che è stato indubbiamente il più grande artista del XX secolo.

Picasso era un uomo contraddittorio, in perenne conflitto con se stesso, appassionato, instancabile lavoratore, a volte carnefice delle proprie opere e non solo.. altre volte incredibilmente tenero.

La sua vita, soprattutto sessuale, è intimamente legata alla sua creazione. Le sue mani accarezzano, toccano con ardore quelle donne che poi saranno oggetto della sua arte, oltre che delle sue ossessioni.  Lo dimostrano le migliaia di quadri in cui rappresentò le 13 donne più importanti della sua esistenza.

Picasso faceva l’amore, creava le sue donne attraverso l’arte, per poi, a un certo momento, distruggerle con la sua stessa pittura.

Questo libricino può avere le sembianze di un Harmony. Effettivamente parla d’amore. Del grande amatore Picasso e delle donne che hanno subito…è proprio il caso di dirlo, la sua travolgente passionalità.

Un genio crudele viene definito nel libro. Io direi anche…uno stronzo seriale.

Buona lettura amici!

P.S. Se il grande Picasso stuzzica la vostra curiosità ecco alcuni libri più o meno abbordabili…che ho letto su di lui:

Annunci